come calcolare orario esatto

Come calcolare l’orario esatto con precisione estrema: ecco gli orologi più precisi al mondo

Quando ti chiedono “che ore sono” generalmente fornisci un orario piuttosto approssimativo, senza badare troppo alla precisione dei minuti. Eppure l’uomo dalla notte dei tempi ha sempre cercato di studiare l’ora esatta per rapportarsi al meglio col mondo circostante. Pensi che stiamo esagerando e che il tempo non abbia questa grande importanza? Vallo a dire ad un atleta che ha perso la medaglia d’oro per centesimi di secondo, o a chi ha perso il treno per un minuto o a chi ha perso una finale Mondiale per un gol all’ultimo secondo. Il tempo sarà anche relativo come diceva il caro Einstein, ma conoscere l’ora attuale in determinate circostanze può risultare di vitale importanza. Gli antichi come calcolavano l’orario esatto? Qual è l’orologio più preciso al mondo? Come funzionano i fusi orari? Rispondiamo a tutte queste risposte nei paragrafi successivi approfondendo alcune nozioni relative al tempo.

Orario esatto: come lo calcolavano gli antichi?

Gli antichi Egizi furono tra i primi popoli ad aver provato a classificare il tempo studiando attentamente il firmamento. Quando il cielo era nuvoloso il tempo era misurato con la clessidra, uno strumento antichissimo ma di estrema precisione. I Babilonesi approfondirono lo studio delle scienze astronomiche, introducendo la meridiana come strumento di misurazione del tempo calcolato in base alla posizione del sole. Decisamente suggestivo e misterioso il calendario Maya, un popolo che utilizzava fondamentalmente 3 calendari. I Maya divinizzavano il tempo poiché ogni giorno era composto da un numero ed un nome, che rappresentavano entrambi un dio.

Nell’antica Roma si diffusero notevolmente gli orologi solari, una sorta di “status symbol” per i cittadini più abbienti. Tra gli orologi strani che fecero la loro comparsa nell’antica Roma troviamo gli orologi ad acqua, di cui ci sono testimonianze già nel III sec a.C. Approdando direttamente al 1300 troviamo i primi orologi meccanici, che si sono evoluti sempre di più nel tempo fino ai giorni nostri.

Nell’età contemporanea sono stati introdotti i fusi orari per distinguere il diverso scorrere del tempo nei vari continenti. Per conoscere l’ora esatta Italia devi basarti su un tempo denominato Tempo Medio Civile dell’Europa Centrale (TMEC), che è avanti un’ora esatta rispetto a quello di Greenwich.

Ora esatta Italia orologio atomico: cos’è e come funziona

orologio atomicoL’orologio mondiale riconosciuto come il più preciso al mondo è l’orologio atomico, in cui il tempo è determinato dalla frequenza di risonanza di un atomo. Il primo orologio atomico era un maser integrato da opportuni sistemi di rilevamento. Per ottenere un orologio preciso al massimo livello per la determinazione del tempo standard sono stati utilizzati principi fisici basati sull’uso di atomi freddi e fontane di atomi.

Il primo orologio atomico sperimentale risale al 1949 e fu installato presso il National Bureau of Standards degli Stati Uniti. Il primo modello accurato scientificamente fu invece installato presso l’osservatorio di Greenwich a Londra nel 1955. L’utilizzo di questi orologi ha portato alla definizione del secondo sulla base del tempo atomico nel 1967. Dal 1972 al 1999, lasso temporale in cui è stato inserito il tempo atomico, sono stati aggiunti al tempo terrestre 22 secondi.

Alcuni anni fa però i ricercatori del National Institute of Standard and Technology hanno ulteriormente perfezionato gli orologi atomici, basati non più su atomi di cesio ma di stronzio. Questo elemento chimico assicura una maggiore accuratezza e stabilità nella misurazione del tempo e dell’orario esatto. É considerato l’orologio più preciso al mondo in quanto, secondo gli scienziati, non perde e non guadagna un secondo neanche in 5 miliardi di anni. Gli atomi di stronzio all’interno del dispositivo sono incolonnati in un centinaio di “trappole” formando una struttura molto precisa. Tali atomi vengono colpiti da una luce laser che favorisce il passaggio degli elettroni da un livello energetico all’altro, mentre ogni oscillazione elettronica rappresenta un ticchettio dell’orologio.

Il modello Citizen con movimento Eco drive: l’orologio più preciso al mondo

A questo punto sorge una domanda: esiste l’orologio atomico da polso? Nell’epoca della tecnologia la risposta è scontata e diversi brand hanno iniziato a produrre questo particolare dispositivo. Ci si chiede chi abbia inventato il primo orologio a quarzo atomico da polsoSeiko o Citizen? In realtà Seiko realizzò il primo orologio a quarzo Astron nel 1969, ma Citizen ha successivamente creato i modelli più precisi. A Baselworld 2018 l’azienda giapponese ha presentato il Citizen orologio, l’ultimo gioiello dal movimento Eco drive 0100. Con uno scarto di ± 1 secondo il nuovo modello della Citizen si avvia a diventare uno degli orologi a quarzo più precisi nella misurazione dell’ora esatta.

L’innovativa tecnologia Eco drive di Citizen si alimenta tramite la luce solare, quindi questo movimento 0100 Eco-Drive potrebbe tranquillamente funzionare per 6 mesi al buio. Gli orologi a quarzo estremamente precisi rischiano di perdere ± 1 secondo all’anno a causa di fattori esterni come la gravità e le temperature, che possono provocare deviazioni sulle misurazioni effettuate. Il calibro 0100 blocca anche le più piccole deviazioni grazie ad una funzione di correzione della temperatura, monitorata ogni minuto, ed una compensazione dei cambiamenti nella frequenza dell’oscillatore. Un’ulteriore funzione reagisce agli shock, evitando che le lancette escano dalla loro posizione quando l’orologio subisce un urto o uno scossone.

Tags orologio

Condividi questo articolo