come fotografare il cibo

Come fotografare il cibo: ecco i consigli

Ultimamente è molto di moda fotografare il cibo, non solo perché ci piace mangiare e mostrare agli altri quello che stiamo mangiando, ma anche perché oramai le immagini di cibo sono ovunque, dai blog ai siti web dei ristoranti e alle riviste; la fotografia alimentare è diventata parte della nostra cultura. Se vuoi che le tue foto di una prima colazione speciale, un pranzo gourmet, una cena romantica o un dessert goloso, rendano di più ai tuoi spettatori, migliora le tue fotografie di alimenti con questi consigli di esperti. Vediamoli insieme.

Suggerimenti su come fotografare il cibo

Utilizza la luce naturale quando ti è possibile; la luce morbida e naturale è quasi sempre un’opzione attraente per la fotografia alimentare. Non limitarti alla tua cucina o sala da pranzo. e cerca la migliore luce presente nella tua casa.

Ricorda di usare sempre un sostegno treppiedi; con questo strumento, infatti, é possibile catturare più esposizioni se la fotocamera è stabilizzata e queste lunghezze di scatto più lunghe consentono di lavorare in condizioni di scarsa luminosità all’apertura desiderata senza dover aggiungere luce artificiale.

come fotografare il ciboControlla sempre la luce, anche se stai utilizzando la luce naturale, devi sempre avere un controllo sulla sua qualità. Utilizza un riflettore o uno specchio per far rimbalzare la luce in aree ombreggiate o blocca fonti luminose da determinate parti della foto con un pezzo scuro di tessuto o carta e ricorda di provare diversi angoli e prospettive. Per rendere al meglio le tue fotografie di cibo, devi sperimentare diversi angoli e punti di vista. Prova a stare su una sedia per scattare dall’alto o inginocchiati per vedere il cibo a livello del piatto. Muovi la fotocamera in più direzioni, fino a trovare la giusta prospettiva.

Sii creativo con la composizione del piatto. Utilizza le stesse linee guida per la composizione di ritratti o paesaggi e ricorda sempre la regola dei terzi. Cerca linee dirette, spruzzi di colore e oggetti di interesse. Non aver timore di tagliare parti dei piatti o di ingrandire piccoli dettagli; a volte, la scelta di fotografare l’intero piatto non è la più attraente.

Utilizza piatti e sfondi interessanti e scegli i colori con saggezza. Assicurati, quindi, che tutti gli elementi vadano bene insieme, in perfetta armonia. Infine, lascia che i colori illustrano la stagione: ad esempio, utilizza colori caldi per piatti tipici dell’autunno o colori vivaci per cibi e pietanze estive.

Con questi suggerimenti per fotografare gli alimenti, sarai in grado di proporre e pubblicare scatti veramente belli e in grado di far venire l’acquolina in bocca. E tu, ci hai già provato?

Condividi questo articolo