Foto del mare

Foto del mare: trucchi e segreti per scatti indimenticabili

Se ami la fotografia sei sicuramente alla ricerca di qualche tecnica particolare ed originale per rendere unici i tuoi scatti. Sappi che il mare è una delle meraviglie della natura che meglio si presta alla realizzazione di fotografie mozzafiato. Esistono diverse tecniche per cogliere gli aspetti più peculiari e caratteristici ed immortalare il mare in tutte le sue sfumature. Le foto del mare rappresentano un “must” per portarsi a casa un ricordo della propria vacanza. Se sei un professionista devi però distinguerti e non puoi accontentarti delle classiche foto mare; devi cercare di individuare pose per foto davvero uniche ed originali.

Scopriamo come fare foto artistiche seguendo alcuni consigli pratici.

Regole basilari per le foto del mare

Utilizzo del grandangolo ed orizzonte dritto

Iniziamo con alcune regole base per le foto al mare, che potrebbero sembrare superflue ma è sempre meglio mettere i puntini sulle i. Per le foto mare è consigliato l’utilizzo di un grandangolo molto spinto, così da forzare la prospettiva ed includere elementi (tronchi, rocce, conchiglie ecc.) che possono dare maggior brio e vivacità alla foto.

Per scattare al mare foto di grande impatto visivo devi utilizzare un orizzonte dritto. In caso contrario un orizzonte storto può rovinare una foto potenzialmente bellissima, anche perché questo effetto non sempre si può aggiustare in fase di post produzione. Per un orizzonte dritto usa le griglie compositive, che puoi richiamare direttamente dal menu delle fotocamera così da allineare l’orizzonte con una delle linee.

Come fotografare i riflessi

Una delle foto acqua più suggestive è quella che riesce a catturare i riflessi del mare. Quando il mare è calmo l’acqua sembra una tavola piatta, quindi è più facile cogliere i riflessi del cielo, delle nuvole, del sole, della luna o di altre luci. L’effetto è ancora più suggestivo quando sul mare riflettono luci colorate di case, ristoranti o altri locali in prossimità della spiaggia.

Il fascino intramontabile del bianco e nero

Potresti pensare che le foto del mare possano perdere molto se realizzate in bianco e nero. In realtà non è così, anzi il bianco e nero conferisce alla foto un tono drammatico che esalta ulteriormente il lato artistico. La tecnica del bianco e nero è particolarmente suggestiva e poetica quando il mare è in tempesta. Eventualmente se non ti convince l’effetto puoi sempre convertire in un secondo momento la foto in bianco e nero in una foto a colori.

Foto mare

Foto mare: a colori o in bianco e nero?

Lo stile “zen” delle foto mare

Le foto in spiaggia rischiano di risultare banali o poco accattivanti, soprattutto se lo scenario intorno non ha elementi di particolare interesse fotografico. In questo caso basta focalizzare l’attenzione su un singolo elemento, facendolo diventare il soggetto principale della foto. Se ad esempio di fronte a te c’è una distesa piatta di sabbia con il mare calmo sullo sfondo, puoi concentrare l’attenzione su un singolo elemento come il rametto di un albero, una conchiglia o una pietra dalla forma particolare. Si ottiene una sorta di effetto “zen” che caratterizza notevolmente la foto.

Foto alle gocce d’acqua

Per fare foto alle gocce d’acqua molto pittoresche devi aspettare le maree. Quando c’è l’alta marea hai la possibilità di scattare foto alle onde che si infrangono contro gli scogli, catturando le gocce d’acqua. Durante la bassa marea puoi invece approfittarne per scattare la fauna marina che esce allo scoperto, come granchi, conchiglie e pesciolini.

Condividi questo articolo