la simmetria di kubrik

La simmetria in fotografia: curiosità e dettagli

La simmetria è uno dei principali concetti non solo del settore fotografico, ma anche delle nostre vite, del quotidiano dell’essere umano e degli oggetti che troviamo regolarmente attorno a noi in natura. Se consideriamo per esempio l’aspetto fisico di una persona possiamo notare immediatamente che ognuno di noi è il risultato composto di due parti che sono perfettamente uguali tra loro in un’opposizione del tutto simmetrica. Quando si parla di questo concetto è difficile dare una definizione specifica, poiché si tende a definirla in diversi modi, ma in fotografia è facile riuscire a realizzarla attraverso i nostri scatti.

Solitamente siamo abituati a osservare ciò che ci circonda con la cosiddetta simmetria di riflessione assiale: praticamente è ciò che si vedrebbe attraversi uno specchio. Si tende a tracciare una linea retta in verticale, lungo un asse e ogni forma o punto su un lato della retta si troverà esattamente alla stessa distanza da quest’ultima. Questo è un semplice esempio pratico per semplificare il concetto:

simmetria

Vi sono altri tre tipi di simmetria che più frequentemente possiamo riscontrare in fotografia:

  • Simmetria di rotazione;
  • Simmetria di traslazione;
  • Simmetria di riflessione su un piano.

La caratteristica principale della simmetria è la possibilità di donare ritmo, armonia ed equilibrio alla composizione fotografica che ogni fotografo va a creare. Prendiamo un esempio diretto:

simmetria 2

Nello scatto che ammirate qui sopra potete notare subito il concetto stesso di armonia ed equilibrio, che vengono regolarmente usati anche in pittura. In questo caso infatti si può distinguere nello specifico tra:

  • Simmetria bilaterale: solitamente fa riferimento a una figura centrale con ai lati due forme che vanno a creare simmetricamente equilibrio;
  • Simmetria speculare: che è molto più statica ed implica l’uguaglianza tra le figure;
  • Simmetria traslatoria: ripete una figura attorno ad un asse in modo tale da riuscire a creare ritmo.
  • Simmetria radiale: in questo caso le forme simmetriche si sviluppano attorno a un dato punto.

Il mondo naturale è l’esempio lampante di soggetti o panoramiche che vengono dominate proprio dalla simmetria: immaginiamo per esempio di osservare e scattare una foto di animali liberi, come una farfalla, oppure di osservare un elemento centrale, come per esempio una casa o un palazzo e di immaginare due elementi laterali in sequenza. In questo caso si tratta di un caso di simmetria bilaterale che si perde se e solo se nello scatto entri anche un ulteriore soggetto pronto a togliere equilibrio dato dalla posizione degli alberi allineati.

Gli esempi da fare sono tantissimi: divertitevi a provare a scattare fotografie immortalando la natura che affrontate e vivete nel quotidiano. Spesso sono proprio le scelte semplici a permettere di produrre le foto più particolari.

Condividi questo articolo