Street photography

Street photography: tutto quello che c’è da sapere

Street photography, o fotografia di strada: catturare momenti e situazioni che si incontrano per le vie della propria città o quando si è in viaggio in una meta sconosciuta. Molti pensano che questo tipo di fotografia sia dettata semplicemente da colpi di fortuna o da una composizione veloce e quindi casuale, ma si sbagliano. La fotografia di strada è una tecnica molto complessa, che se svolta a regola d’arte può dare grandi soddisfazioni. Vediamo qui tutto quello che c’è da sapere sulla street photography.

Street photography: comunicare per immagini

Tutto quello che c’è da sapere sulla street photography

Gli street photographer sono innanzitutto dei grandi osservatori. Per catturare momenti unici che coinvolgono situazioni e persone che non conosciamo, dobbiamo essere pronti a guardare in profondità, evitando di lasciarci scorrere le immagini davanti agli occhi. Tutto è importante e tutto ha un significato, e la fotografia ci permette di immortalarlo e conservarlo nel tempo.

Street photographyCiò che ogni buon fotografo dovrebbe sapere, è che nella velocità di movimento imposta dalla fotografia di strada, il trucco è pre-visualizzare l’immagine, azione che ci aiuterà nella creazione di una buona composizione in poco tempo. Il fotografo dovrà anche muoversi molto. Questo tipo di fotografia, infatti, spinge il fotografo a uscire il più possibile dalla propria “comfort zone” ed entrare in contatto con soggetti e situazioni.

Bisogna anche tenere conto del contesto: se ci si trova in un paese straniero, è molto importante conoscere a fondo la cultura e la storia di questo paese, ma anche e soprattutto le sue usanze e le sue convenzioni sociali. Questo permetterà al fotografo di capire le situazioni davanti alle quali si trova, se sia o meno il caso di scattare, o se ci sia bisogno di aspettare e magari dedicare del tempo a scambiare qualche parola con le persone che si andranno a immortalare.

Consigli per chi fa street photography

Riassumendo, i consigli da seguire sempre sono: osservare con attenzione, essere empatici, e conoscere la tecnica in modo da poterla padroneggiare con sicurezza. Non esagerare con l’attrezzatura, poiché una macchina fotografica troppo voluminosa o una scorta troppo grande di obiettivi può compromettere la tua libertà di movimento. Studiare è importante, perché per quanto si possa avere occhio e talento, una buona conoscenza tecnica è la base giusta con cui cominciare. Infine, lavora molto sul campo. Poche ore non bastano per conoscere un luogo, dunque soffermati, esplora, parla con la gente e scatta molto prima di ritenerti soddisfatto del risultato.

Pronto per scattare?

Condividi questo articolo