Come fotografare le stelle con Star Trail

La fotografia è un mondo in costante evoluzione, che permette di sperimentare continuamente nuove tecniche e nuovi stili. Grazie a macchine fotografiche digitali sempre più potenti, si sta sviluppando notevolmente la cosiddetta Star Trail, una delle tecniche fotografiche innovative più emozionanti per fotografare le stelle. Per mettere in pratica questa tecnica di fotografia creativa, bisogna scattare le foto di notte, col cielo chiaro e senza luna. Inoltre, c’è bisogno di un cavalletto stabile, una batteria carica, una fotocamera con ottica grandangolare, una scheda di memoria capiente ed un intervallometro, cioè uno strumento che effettua automaticamente gli scatti in base ad un intervallo di tempo predeterminato, oppure gestibile col telecomando.

Come utilizzare al meglio la Star Trail

La Star Trail, considerata una delle tecniche fotografiche innovative più apprezzate del momento, necessita di determinati elementi: condizioni meteorologiche limpide ed una scelta del luogo piuttosto isolato e lontano dall’inquinamento luminoso. Se si vuole ottenere le scie circolari, bisogna trovare un punto rivolto verso la Stella Polare, quindi il consiglio è quello di rispolverare i propri studi di geografia astronomica. Per ottimizzare il proprio stile di fotografia creativa per la Star Trail, è particolarmente indicato Lightroom, un programma che aiuta i fotografi a gestire paesaggi piuttosto ampi con tantissime immagini.

Star Trail: consigli e suggerimenti per foto mozzafiato

startrailCome tutte le tecniche fotografiche innovative, anche la Star Trail non è unica per tutti, ma può essere personalizzabile in base al proprio stile ed alle proprie preferenze. È possibile, infatti, scegliere un panorama notturno, optando così per uno Star Trail più lungo; oppure ci si può focalizzare su un unico soggetto utilizzando una lunghezza focale più lunga, riducendo così i tempi per uno Star Trail più evidente. La scia notturna delle stelle può essere fotografata in vari modi, e ciò dipende dall’effetto finale che si desidera ottenere.

I settaggi richiesti per utilizzare una delle tecniche fotografiche innovative più spettacolari del momento riguardano innanzitutto i tempi, che devono essere tra i 20-22 ed i 30-35 secondi, selezionando scatto continuo. Altro punto importante è la sensibilità ISO, il valore che indica la sensibilità che viene data al sensore della fotocamera digitale; la giusta scelta dell’ISO è, quindi, fondamentale per la sequenza Star Trail. Infine, è richiesta una messa a fuoco all’infinito così da inquadrare tutto l’ambiente circostante. Per concludere il lavoro, utilizzando un sistema chiamato “merging“, si possono unire tutti i propri scatti (che possono arrivare anche a 200/250), ottenendo in questo modo un’unica foto spettacolare da togliere il fiato.

Condividi questo articolo