come fare fotografie di matrimonio

Come fotografare i matrimoni al meglio

A qualunque fotografo professionista (e non) sarà capitato di immortalare i momenti di un matrimonio, un’occasione speciale che chiunque desidera ricordare. Gli sposi amano affidarsi a qualcuno che non solo conosca le tecniche fotografiche più avanzate, ma che sappia come rendere speciali le immagini di questo giorno importante, aggiungendo un tocco in più e differenziandole dai soliti servizi fotografici sui matrimoni. Ecco qualche consiglio su come fare un perfetto servizio fotografico!

Fotografare i matrimoni: un’arte che si può imparare

Le persone

Già, sono proprio le persone l’elemento fondamentale di un matrimonio: non solo gli sposi, ma tutti gli invitati. Catturare le loro espressioni, le emozioni, le risate, le lacrime di commozione, i sorrisi… ogni istante è importante, e per gli sposi rivedere queste immagini sarà qualcosa di magico. Il trucco è cogliere gli invitati nei loro momenti di spontaneità, senza che si mettano in posa, creando immagini uniche e d’impatto.

Capire ciò che desidera il cliente

Non tutti hanno gli stessi gusti: c’è chi ti richiederà un servizio classico, chi invece vorrà qualcosa di più originale. Il tuo lavoro è quello di accontentare le loro richieste, dando qualche suggerimento ma pur sempre restando sulla linea della richiesta iniziale. Di grande importanza è capire chi abbiamo davanti, e sapergli regalare delle immagini che resteranno impresse: fotogafa dunque quello che sai che piacerà al cliente, nel modo che gli piace.

come fare fotografie di matrimonioTecnica e obiettivi

L’ideale è fotografare nel formato RAW, opzione che permette in un secondo momento di avere maggiori opzioni nella post-produzione. Le foto dei matromoni sono spesso scattate in serie, ed è necessario recuperare sottoesposizioni e altri errori dovuti alla fretta. Per quanto riguarda l’obiettivo, scegline uno luminoso, con un’apertura massima di f2.8. Questo tipo di obiettivi ti permetteranno anche di fare a meno del flash, e di usare la luce naturale anche in chiesa.

Suggerimenti

Prendi qualche piccola precauzione: porta una macchina fotografica di riserva, e diverse schede di memoria, le quali si riempiono facilmente, oppure si danneggiano. Ripassa la teoria: un matrimonio è un’occasione unica, e non ci si può permettere neanche un errore; d’altra parte, è necessario essere creativi, per garantire un risultato originale. Possiamo dunque dire che tecnica e creatività si completano a vicenda, e se ben combinate permettono di fare un ottimo lavoro. Infine, fai un sopralluogo sui posti in cui farai il servizio: dalla chiesa alla zona circostante, dovrai essere preparato!

E tu, sei pronto per immortalare il grande giorno?

Condividi questo articolo